sabato 17 febbraio 2018

LA BABYSITTER




Cole è un ragazzino di 12 anni, introverso che, avendo ancora bisogno della babysitter, non ha molti amici. Quest'ultima, per cui ha una cotta, e la sua amica Melanie, sono le uniche con cui riesce ad essere a suo agio. La babysitter, Bee, una sera viene chiamata per badare a Cole, i due passano una bella serata ma quando arriva l'ora di andare a letto, Cole decide di rimanere sveglio per spiare Bee e scopre che ha invitato alcuni amici: Allison, Max, Sonya, John e Sullivan, per fare il gioco della bottiglia e darsi alla pazza gioia. Bee viene sfidata da Max a baciare tutti e quando tocca a Sullivan lei gli conficca due coltelli in testa, mentre gli altri ne raccolgono il sangue. Cole rimane scioccato da quello che ha visto, e scopre che tutta la comitiva fa parte di un culto satanista, e che si sono radunati lì per prendere del sangue di vergine e di un puro: Cole. Il gruppo sale al piano superiore per prendere una siringa del suo sangue. Da questo momento Cole verrà costantemente messo alla prova per superare le sue paure, e inoltre farà fuori volontariamente o involontariamente i vari satanisti: spingere per sbaglio John giù dalle scale, Sonya muore in un'esplosione, Max rimane impiccato per sbaglio in delle corde, Allison quindi viene uccisa da Bee con un fucile trovato nella volante della polizia. Infine, Bee viene investita da Cole mentre sfonda il salotto di casa sua con un'auto. Nella scena dopo i titoli di coda il corpo morto di Bee è scomparso, ma un colpo di scena aspetta il vigile del fuoco.
Lo script del film è stato inserito nella Black List del 2014 tra le migliori sceneggiature non prodotte.[1]
Le riprese del film iniziano il 27 ottobre 2015 a Los Angeles.[2]

Nessun commento:

Posta un commento